247_cop-mq33.jpg
Chi è online
 9 visitatori online
Ricerca Articoli
Meteo Arvalia
Nuove foto!
Login
Partners
logo-aeci Aero Club D'Italia 
logo-coni Comitato Olimpico Nazionale Italiano
logo-fai Federazione Aeronautica Internazionale
logo-fiam Fabbrica Italiana Associazioni Modellistiche
Home Chi siamo
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Il MEZZO è l’aereo…il FINE è vivere l’esperienza della libertà!

Noi desideriamo guardare dritto negli occhi il cielo blu ed i riccioli di nuvole bianche, rimanendo con i piedi per terra ed il RadioComando in mano.

Tecnicamente ARVALIA IN VOLO nasce da una complessa esperienza e dal fortunato incontro di “eccellenze” tra pubblico e privato. La parola eccellenza sta a significare che ognuno nel suo campo ha fatto il suo dovere…e di piu’.

La versione breve della storia è la seguente…

Laura Gay, amica di Marco Neri, regala ad Alessandro Neri, di anni 6, i soldi per comprare un areoplanino. Marco, che non conosce nessuno, va nel negozio vicino casa di Vincenzo De Luca che gli da l’aereo Easy Star, con appuntamento per il primo volo nei prati di Tor de Cenci all’EUR sulla Colombo. Quel giorno, marzo 2006, un mitico musicista/falegname/pilota, quasi un Re Magio, ci aiuta nell’avventura di farlo volare… era il nostro presidente Pino Soffredini. La domanda mi sorse spontanea:- Ma per volare dobbiamo per forza andare così lontano?- risposta di Pino:- Si!-

Così, con l’idea di avvicinarci a casa nel XV municipio, dopo aver perlustrato il territorio, Pino ed io andammo dall’Assessore Municipale al Patrimonio (ed altre deleghe) che ci disse che era meglio sentire gli enti preposti alla cura e sviluppo della fruizione delle aree protette e ragionare con loro, in due parole Roma Natura. Fu così che “ad experimentum” in aprile-maggio 2006 siamo finiti sulla locandina delle attività che si effettuavano, PER LA PRIMA VOLTA, nell’area protetta della Riserva dei Massimi, tra fagiani, nibbi, beccacce e aironi cenerini, c’era un silenzioso e NON INQUINANTE volatile in piu’, l’areoplanino RC elettrico. Quella serie di manifestazioni, tutti i sabati e domeniche di aprile e maggio 2006, ci diedero la possibilità di farci conoscere alle famiglie, alle istituzioni, la scuola e gli enti ambientalistici. Tutti capirono che l’areomodellismo elettrico per la sua portata enpatica non poteva rimanere confinato alle periferie delle città ma doveva essere integrato nella vita del quartiere e del parco. Noi invece capimmo la forza del riconoscimento reciproco di persone che si integrano tra loro sulla base di un’amicizia che nasceva. Parlo di Pino Soffredini (Presidente), Vincenzo De Luca (Consigliere e direttore della didattica), Alberto Sottile (responsabile per la nostra comunicazione esterna), Sandro Casamatta (Consigliere direttore tecnico) e Nicola Messere (Consigliere e tesoriere). Ognuno dona il patrimonio della propria professionalità ed affidabilità, della passione in comune per gli aerei ed anche dei soldi per le numerose spese che ci sono state e ci sono.

Ricordo che un giorno, prima dell’estate 2006, andai da Vincenzo e gli dissi ”… forse sono in grado di fare un areoclub con areoporto nel municipio, ho anche il nome Arvalia in Volo, che ne dici mi dai una mano? Risposta “…Marco, sarebbe meraviglioso!!! Oggi la realtà ci ritaglia uno spazio e degli aiuti piu’ piccoli di quello che speravamo di avere e che ci saremmo meritati, comunque il principio è sancito dal “nulla osta” del maggio 2007 di Roma Natura, primo nella storia, per il quale l’areomodellismo elettrico non inquina ed è eco-compatibile con la vita in un’area protetta.

Oggi la STORIA la stiamo ancora scrivendo … 

Marco Neri

Ultimo aggiornamento (Giovedì 19 Marzo 2015 01:16)

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information